COLAZIONE IN ALBERGO - Politeama Pratese

COLAZIONE IN ALBERGO

2024Lun04Mar21:00COLAZIONE IN ALBERGO21:00 Teatro Politeama Pratese, Via G. Garibaldi 33/35EventiEventi ospitati

Dettagli evento

COLAZIONE IN ALBERGO

“La rabbia può nutrirsi di te per un’ora, ma non giacere per una notte; la continuazione della rabbia è odio, la continuazione dell’odio diventa cattiveria.”
Francis Quarles

Spettacolo di teatro danza ideato e diretto da Giulia Fioravanti, con la voce fuori campo di Antonino Tamburello, medico psichiatra fondatore e ideatore dell’Istituto Skinner (Roma) per la psicoterapia cognitivo comportamentale, e attivamente impegnato nella divulgazione di concetti preziosi per il raggiungimento ed il mantenimento del benessere psico-fisico. E con “Seghe mentali”, brano originale di Matilde Rosati cantautrice

Sottolineare fortemente il valore della persona, normalizzare il disturbo mentale, sensibilizzare ad un allentamento delle derive individualistiche del nostro tempo, spingere ad una accettazione affettuosa e compassionevole del Fallimento, prevenire lo sfociare in violenza delle cosiddette dipendenze affettive. Questi i temi e queste le sfide che vengono affrontate mettendo il teatro danza al servizio del tema della salute mentale.

“Colazione in albergo” è un viaggio verso lo sconosciuto che dimora fisiologicamente dentro ognuno di noi, secondo l’idea per cui la causa originaria di ogni trauma psichico risiederebbe in una lesione, spesso inconsapevole, alla natura del proprio Sé e nel conseguente rifiuto del proprio cono d’ombra. Da qui l’idea per cui l’Uomo non si identifica mai con la propria patologia, bensì la ospita soltanto, per un tempo più o meno definito, stabilito da leggi di natura perfette. La scena racconta dunque il viaggio che sei giovani donne compiono tra le sinapsi della mente umana, vivendone la progressione dissociativa e la genesi della violenza, per poi lasciarsi condurre verso una totale resa ed accettazione del disagio, arrivando dunque al suo superamento. Ma è anche la storia di uno scambio di identità, del perdersi per ritrovarsi, dell’abbraccio che tutti noi ogni giorno dovremmo concedere alla nostra parte “sbagliata”. E’ soprattutto uno spettacolo sull’Amore, che ancora oggi risulta essere l’unico psicofarmaco senza controindicazioni.

Data

Lunedì 4 Marzo, 21:00

Ottieni indicazioni