FRANKENSTEIN E LA SUA CREATRICE MARY SHELLEY  - Politeama Pratese

FRANKENSTEIN E LA SUA CREATRICE MARY SHELLEY 

2024Gio15Feb10:30FRANKENSTEIN E LA SUA CREATRICE MARY SHELLEY con BĚLA DOBIÁŠOVÁ10:30 Teatro Politeama Pratese, Via G. Garibaldi 33/35DidatticaCapolavori dietro le quinte

Dettagli evento


rassegna “CAPOLAVORI DIETRO LE QUINTE

Pensato per le scuole, lo spettacolo prevede, dopo la replica serale di mercoledì 7 febbraio, un ulteriore appuntamento serale il giorno giovedì 15 febbraio alle ore 21(fino a esaurimento posti, max 20 spettatori).

Un approccio partecipativo e immersivo per far vivere agli studenti l’esperienza del teatro in maniera originale e interattiva, alla scoperta dei capolavori della letteratura italiana e straniera.

FRANKENSTEIN E LA SUA CREATRICE MARY SHELLEY 

direzione artistica e concept: Beatrice Magnolfi, Davide Venturini
regia: compagnia TPO
con Běla Dobiášová e Filippo Baglioni
video: Lorenzo Clemente
sound designer: Federica Camiciola
costumi: Livia Cortesi
voci narranti: Chiara Stampone, Filippo Baglioni
collaborazione ai testi: Elena Sibilio
organizzazione: Chiara Saponari, Giulia Tiburzi

Un’azione teatrale itinerante che si snoda attraverso le sale del Ridotto e gli spazi “dietro le quinte”. Dopo il successo della prima edizione del progetto dedicata al romanzo di Oscar Wilde “Il ritratto di Dorian Gray”, stavolta l’autrice scelta è l’inglese Mary Shelley con il suo capolavoro “Frankenstein”: come spesso accade con i classici, il romanzo gotico e fantascientifico ci riporta ai nostri tempi evocando le paure e i tormenti creati dallo sviluppo di ChatGPT e dell’intelligenza artificiale vista come il nuovo “mostro”.
Il progetto ideato da Beatrice Magnolfi e Davide Venturini è dedicato ai capolavori della letteratura europea e si rivolge al pubblico giovanile. L’idea si sviluppa intorno al connubio tra le arti dello spettacolo dal vivo e la formazione dei giovani studenti, tra teatro e scuola. L’allestimento di questa azione teatrale utilizza “l’intelligenza tecnologica” delle cuffie audio “silent system” permettendo un coinvolgimento immersivo e “intimo” tra gli spettatori e la scena con la possibilità di una fruizione dello spettacolo in italiano o in inglese. La trama si svolge in un itinerario lungo le suggestive e poco conosciute stanze del Ridotto, dando la sensazione di un camminamento all’interno di un labirinto. In scena una performer accentua gli aspetti teatrali del romanzo mentre alla fine gli insegnanti potranno approfondire i contenuti didattici in una discussione collegiale.


Data

Giovedì 15 Febbraio, 10:30

Ottieni indicazioni