SALVEREMO IL MONDO PRIMA DELL’ALBA - Politeama Pratese

Questo è un evento che si ripete

SALVEREMO IL MONDO PRIMA DELL’ALBA

2025Dom06Apr16:00SALVEREMO IL MONDO PRIMA DELL’ALBAdi CARROZZERIA ORFEO16:00 Teatro Politeama Pratese, Via G. Garibaldi 33/35TeatroProsa

Dettagli evento


SALVEREMO IL MONDO PRIMA DELL’ALBA

uno spettacolo di Carrozzeria Orfeo

drammaturgia Gabriele Di Luca
con Sebastiano Bronzato, Alice Giroldini, Sergio Romano, Roberto Serpi, Massimiliano Setti, Ivan Zerbinati
regia Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti e Alessandro Tedeschi
assistente alla regia Matteo Berardinelli
consulenza filosofica Andrea Colamedici – TLON
musiche originali Massimiliano Setti
scenografia e luci Lucio Diana
costumi Stefania Cempini

coproduzione Marche Teatro, Teatro dell’Elfo, Teatro Nazionale di Genova, Fondazione Teatro di Napoli – Teatro Bellini

Stavolta Carrozzeria Orfeo, ormai consolidata presenza nel nostro cartellone di prosa, ci porterà in uno satellite nello spazio dove scorre la vita tragicomica di alcuni ospiti di una clinica di riabilitazione di lusso, specializzata nella cura delle dipendenze contemporanee (sessuali, affettive, da lavoro, da psicofarmaci). Tutti vittime, tutti prodotti di un mondo dove parole come comunità e gentilezza sono quasi del tutto bandite se non per essere strumentalizzate a fini propagandistici e commerciali. Quello che resta è un’umanità confusa e impaurita, sopraffatta dall’ossessione del continuo doversi vendere, con il terrore che nessuno ti voglia mai comprare. Il tutto viene esplorato in pieno stile Carrozzeria Orfeo, grazie a un occhio sempre lucido e, forse, disilluso, che coglie, con ironia e anche estremo divertimento, i paradossi, le contraddizioni e le deformazioni grottesche della realtà attraverso personaggi strabordanti di umanità, ironia e dolore. Il tema centrale di Salveremo il mondo prima dell’alba, si fonda su una riflessione cara a Carrozzeria Orfeo: l’umanità non potrà essere assolutamente in grado di ritrovarsi unita nel combattere le grandi battaglie da tempo inascoltate come il cambiamento climatico, l’inquinamento, la fame nel mondo e l’ingiustizia. Il motivo? Semplicemente perché non è preparata a farlo.

Durata dello spettacolo: un ora e 50 minuti con intervallo

photo ©Manuela Giusto


Data

Domenica 6 Aprile, 16:00

Ottieni indicazioni