SE DICESSIMO LA VERITÀ - ULTIMO CAPITOLO - Politeama Pratese
chiusura biglietteria
DAL 17 GENNAIO 2024 la biglietteria osserverà il seguente orario:
martedì, giovedì, venerdì e sabato 10:30/12:30 - 16:00/19:00 ||| mercoledì solo 10:30/12:30 (chiusa nel pomeriggio)

SE DICESSIMO LA VERITÀ - ULTIMO CAPITOLO

2024Gio07Mar10:30SE DICESSIMO LA VERITÀ - ULTIMO CAPITOLOregia EMANUELA GIORDANO10:30(GMT+01:00) Teatro Politeama Pratese, Via G. Garibaldi 33/35DidatticaUn mondo migliore

Dettagli evento


rassegna “UN MONDO MIGLIORE”

Il teatro e la scuola: un’opportunità per crescere come cittadini consapevoli. Rassegna di tre spettacoli per gli studenti delle scuole secondarie del primo e secondo ciclo, in orario scolastico, con contenuto di particolare rilevanza storica e civile.

SE DICESSIMO LA VERITÀ – ULTIMO CAPITOLO

da un’idea di Giulia Minoli
drammaturgia Emanuela Giordano e Giulia Minoli
regia Emanuela Giordano
con Daria D’Aloia, Simone Tudda, Jonathan Lazzini, Lucia Limonta

produzione produzione Centro Teatrale Bresciano, Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa, Teatro Stabile di Bolzano, Fondazione TRG


Da dieci anni attraversa l’Italia l’opera-dibattito di Minoli e Giordano, parte integrante del progetto “Il Palcoscenico della legalità”, raccontando storie di resistenza e lotta alla criminalità organizzata. Un testo vivo, che si rinnova e si nutre delle tante vicende e persone che a ogni passaggio ne arricchiscono i contenuti e la drammaturgia. Le autrici si concentrano sul nostro presente, minacciato da una “distrazione di massa” che lascia ancora più spazio al potere criminale e alla “prassi” corruttiva come modus vivendi. Raccontano gli aspetti meno conosciuti del fenomeno mafioso, quelli che riguardano la globalizzazione, l’alta finanza, i cosiddetti “uomini cerniera”, professionisti accreditati che fanno da tramite tra il crimine e le amministrazioni pubbliche, gli imprenditori in difficoltà e i sempre più spregiudicati sistemi di investimento. Al centro la ‘ndrangheta che si è insediata al Nord Italia, minacciando l’assetto urbanistico del territorio, le sue regole sociali, la sua storia “sana”.

Data

Giovedì 7 Marzo, 10:30(GMT+01:00)