Ottobre 2021

2021Ven01Ott21:00DANTE 700 - La dolce sinfonia di Paradiso21:00 Teatro Politeama Pratese, Via G. Garibaldi 33/35Eventi:Eventi ospitati

Dettagli evento


DANTE 700 – Concerto finale e premiazione

Steven Heeilen (GER): Nachbild
David John Roche (UK): The waves I ride have never yet been crossed
Matteo Rubini (ITA): Dantesca 
Camerata Strumentale Città di Prato
Orchestra La Filharmonie
Nima Keshavarzi – direttore

La parola «sinfonia» fece il suo ingresso nella lingua italiana grazie alla Commedia di Dante. Compare nella terza Cantica, col verso «la dolce sinfonia di Paradiso». Uscita dalla vertiginosa fucina linguistica di colui che fu davvero «fabbro del parlar materno», quella parola intraprese un cammino glorioso nella storia della musica, fino ad oggi. È questo, in primo luogo, che ha mosso due orchestre toscane, la Camerata Strumentale Città di Prato e la Filharmonie, a unirsi in un atto di gratitudine a Dante nel settimo centenario della sua scomparsa. Indirizzare i musicisti a trarre ispirazione dalla Commedia con un concorso di composizione sinfonica è parsa l’idea più appropriata da parte di due istituzioni che vogliono celebrare «l’altissimo poeta». I tre compositori finalisti del Concorso Internazionale di Composizione Sinfonica Dante 700 partecipano attraverso una residenza artistica alle prove d’orchestra in diretto contatto con il direttore e gli interpreti. Le tre partiture saranno eseguite dalla Camerata Strumentale Città di Prato e dall’Orchestra Filharmonie dirette dal Maestro Nima Keshavarzi nel concerto finale aperto al pubblico presso il Teatro Politeama Pratese. Al termine del concerto la Giuria del concorso determinerà il vincitore. 

Nima Keshavarzi si dedica con passione alla lirica quanto al repertorio sinfonico e ha collaborato con alcuni tra i maggiori teatri lirici italiani ed europei quali il Teatro dell’Opera di Roma, il Teatro Regio di Torino, Palau de les Arts di Valencia, il Teatro Comunale di Bologna, il Teatro Regio di Parma – Festival Verdi, il Rossini Opera Festival. È direttore ospite della Tehran Symphony Orchestra e dell’Orchestra Nazionale Iraniana. Co-fondatore e direttore musicale de La Filharmonie – Orchestra Filarmonica di Firenze; ha diretto l’orchestra fin dal suo esordio nel 2016 a Firenze ottenendo un entusiasmante successo di pubblico e di critica. Ha assistito Zubin Mehta e Roberto Abbado


X